Oh, oh…Mi è sembrato di vedere un gatto! – I 15 gatti cinematografici più famosi!

Oggi è la Giornata Internazionale del Gatto e quale miglior modo di celebrarla se non con una TOP 15 dei gatti cinematografici?
Bando alle ciance, iniziamo subito con la nostra classifica e con qualche curiosità:

15) IL PADRINO
6bfce0bddcc298f337ca4746582c076e.gif

E’ senza dubbio uno dei gatti più famosi della storia del cinema eppure questo gatto non era previsto nel copione. Fu Francis Ford Coppola a trovarlo in una delle sue passeggiate sul set e decise di “assumerlo”.

14) UNA STREGA IN PARADISO
588e58aecf213c7ec10c3503bf42e132

Come non citare Cagliostro, il gatto di Kim Novak in “Una strega in paradiso”.

  • Il nome del gatto siamese nella versione originale del film è Pyewacket ma non tutti sanno la sua origine.
  • Pyewacket è stato uno dei spiriti familiari di una strega rilevati dal “Grande Inquisitore” di Matthew Hopkins nel marzo 1644 nella città di Manningtree , Essex , in Inghilterra .
  • Un gatto da Oscar: Ebbene sì, questo gatto vinse il Patsy Award, il prestigioso riconoscimento che veniva attribuito all’animale protagonista di un film che meglio aveva interpretato la parte.13)  LILLI E IL VAGABONDO

giphy.gif

♫ “Siam siam siam del Siam siam siamesi.
Siam fratelli ma non siamesi.” ♫

I gatti canterini e dispettosi del cartone Disney “Lilli e il vagabondo” si meritano un posto nella nostra classifica!

12) TI PRESENTO I MIEI

Sfigatto o Mr. Jinx è la vera star in “Ti presento i miei”. Questo gatto himalayano era capace di andare alla toilette e tirare l’acqua dopo i bisogni come un umano, saltare in braccio al padrone Jack a comando e salutare con la zampa.

  •  Sfigatto, come i migliori attori, ha avuto ben tre controfigure.
  • Il suo nome nella sceneggiatura originale, Mister Jinks, è un omaggio a un fumetto degli anni Sessanta, dove Jinks era il cattivo cacciatore dei due topi  Pixie e Dixie.
  • Robert De Niro si affezionò a tal punto a Sfigatto che lo volle in più scene di quelle che erano da copione e sulle pause tra una ripresa e i due giocavano spesso assieme.

 

11) HARRY POTTER E IL PRIGIONIERO DI AZKABAN
cat film harry potter egypt hermione granger

Grattastinchi, il gatto della signorina Granger è a dir poco fondamentale per le avventure di Harry Potter.
Lo so, dal film non si direbbe, ma se si seguono le azioni del fulvo gatto dai libri ..bé è  tutta un’altra storia.
Vediamo qualche accenno:

  • Inizialmente, a Ron Weasley Grattastinchi non andava proprio a genio perchè continuava a inseguire il suo topo Crosta.
    Proprio a causa dei due animali i due amici litigano spesso ma, alla fine, Ron si deve ricredere su Grattastinchi, ammettendo che il felino si è dimostrato molto utile per aver scoperto che, sotto le spoglie di Crosta, in realtà si nascondeva l’animagus Peter Minus.
  • Grattastinchi è stato un prezioso alleato di Sirius Black, più volte ha incontrato l’Animagus celato sotto nella sua forma animale ed è stato proprio il fulvo gattone a rubare la parola d’ordine della Torre di Grifondoro a Neville Longbottom per aiutare Felpato a entrare nel castello. Inoltre, Grattastinchi ha aiutato Sirius Black ad attirare Harry, Ron e Hermione nella Stamberga Strillante.

 

10)ALIEN
Ripley and Jones~My all time top movie, all time fave "strong female lead", top director...:

Jonesy, il gatto dell’ufficiale della USCSS Ellen Ripley in “Alien”.
Ha un forte istinto di sopravvivenza, come tutti i felini, e proprio questa gli permetterà di salvarsi.

9) CENERENTOLA

Lucifero, il perfido gatto di Lady Tremaine. Come si suol dire, l’animale rispecchia il padrone ed è proprio ciò che accade in Cenerentola.
Lucifero è l’antagonista minore della storia che dà la caccia ai topini Giac e Gas.

8) LA GABBIANELLA E IL GATTO
Risultati immagini per la gabbianella e il gatto

Questo film è costellato da vari gatti randagi come Diderot, Colonnello, Segretario e il piccolo Pallino. Ma il vero protagonista è  Zorba, il gatto che si prende cura della piccola gabbianella.
Se ancora non lo avete visto vi consiglio di recuperare questa chicca tutta italiana.

7) A PROPOSITO DI DAVIS

Ulisse, il fulvo gattone nel film dei Fratelli Coen, ha accompagnato alla perfezione l’interpretazione di Oscar Isaac ed è il simpatico protagonista di uno scambio d’identità.

  • In un’intervista inclusa nel DVD, Ethan Coen ha detto, “Il gatto era un incubo. L’allenatore ci aveva avvertito e aveva ragione. Ci aveva detto: ” Ai cani piace farti contento.  Il gatto ama solo se stesso e fa solo ciò che gli piace. ”
    “Un gatto praticamente è impossibile da addestrare Abbiamo un sacco di filmati di gatti che fanno cose che non vogliamo che facciano. Se qualcuno è interessato… Non so se c’è un mercato per questo.”

 

6)SHREK 2
cat movie cute sad shrek

Come non rimanere incantati dai teneri occhini del Gatto con gli stivali di Shrek ?
Il gatto, adattato in tutto e per tutto al suo doppiatore Antonio Banderas, è proprio un ottimo acquisto per il secondo capitolo di Shrek!

5) GARFIELD
garfield

Garfield, il gatto dei fumetti più amato di tutti i tempi!

  • Il disegnatore del pigro gatto decise il nome Garfield in onore di suo nonno, Davis James A. Garfield.

 

4) 007 –  SI VIVE SOLO DUE VOLTE
Risultati immagini per Ernst Stavro Blofeld

Non sappiamo il nome del gatto di Ernst Stavro Blofeld, l’antagonista per eccellenza dell’agente James Bond, ma di sicuro questo persiano dal pelo bianco è rimasto nell’immaginario collettivo.
E’ perfetto per incarnare l’alter ego del suo padrone con la sua capacità espressiva.

  • Ma perchè nella maggior parte dei film si fa uso di gatti persiani ? Semplice!
    I gatti persiani sono dei veri pigroni e non a caso, in questo film, viene sempre rappresentato sulle gambe del malvagio padrone.

 

3) COLAZIONE DA TIFFANY

“Io e il mio gatto siamo due randagi senza nome che non appartengono a nessuno e a cui nessuno appartiene.”

  •  Gatto è uno degli animali più famosi del panorama cinematografico tanto da aver ricevuto due Patsy Award, gli Oscar per gli animali.
    Il primo per “Il gatto milionario” e il secondo proprio per “Colazione da Tiffany”.
  • Per interpretare il gattone rosso furono alternati ben 9 gatti!
  • Orangey, questo il vero nome del gatto, si dice fosse un vero stakanovista, capace di reggere fino a 7\8 ore di riprese. Era una gatto dal carattere difficile, graffiava, mordeva e si nascondeva da chi non amava, tanto che il proprietario, nonché addestratore, dovette assoldare due guardie del corpo per non farlo scappare.

 

2) GLI ARISTOGATTI

disney cartoons & comics the aristocats thomas omalley
cat disney wiggle nose the aristocats

“Io so Romeo, er mejo del Colosseo”
I gatti più famosi dei cartoni, non potevano che essere loro: Gli Aristogatti!

  • Il film è stato l’ultimo progetto approvato da Walt Disney e il primo prodotto dopo la sua morte.
  • Il gruppo di Scat Scat è composto da gatti di provenienza diversa: il jazzista Scat Scat è la caricatura di Armstrong, mentre il gatto inglese che suona la chitarra rappresenta John Lennon.
  • Il film si basa su una storia di Tom McGowan e Tom Rowe, che si concentra su una famiglia reale di gatti che ha ereditato una fortuna nel lontano 1910.
  • Il copione originale prevedeva un quarto gattino di nome Waterloo, ma è stato eliminato perché gli scrittori credevano che quattro gattini fossero troppi.

 

1) ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE
cheshire cat

Chi non ricorda lo Stregatto di Alice nel paese delle Meraviglie? Ma forse non tutti sapete la sua storia.

  • Il vero nome dello Stregatto è “gatto del Cheshire” è un gatto dall’intramontabile ghigno, dalle strisce color viola e dai poteri magici che ha origine dalle leggende inglesi.
    Carroll sembra aver voluto far rivivere nella sua opera i racconti popolari del suo tempo sui gatti invisibili che si sarebbero aggirati nelle campagne inglesi. Uno di questi compare in un intaglio in una chiesa nel villaggio del Croft-on-Tees, dove era stato rettore suo padre.
  • La tradizione popolare del gatto del Cheshire: è una creatura tutt’altro che rassicurante che si divertiva a spaventare col suo sorriso le mandrie al pascolo nella campagna inglese. Questa tradizione potrebbe risalire addirittura al tempo dei Fenici.
  • Lo Stregatto di Carroll ha poteri magici, scompare e riappare a piacimento e a volte sembra stare in più posti contemporaneamente.
    Sembra nascondere molti segreti e si esprime per enigmi però alla fine si rende sempre utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *