Bradley Cooper si unisce a Clint Eastwood in “The Mule”

Variety riporta che Bradley Cooper potrebbe unirsi al cast di “The Mule” il prossimo film di Clint Eastwood.

Alcune fonti rivelano che Bradley Cooper sia in trattative per unirsi al nuovo film di Clint Eastwood, “The Mule“. Oltre a essere regista, l’attore 87enne tornerà anche davanti alla macchina da presa.

Il film sarà una coproduzione tra Warner Bros. e Imperative Entertainment, con Eastwood destinato a produrre il film con il suo Malpaso insieme a Dan Friedkin e Bradley Thomas di Imperative.  “The Mule” segnerà il ritorno alla recitazione per Eastwood dopo il drammatico “Di nuovo in gioco” del 2012. Questa potrebbe essere una delle sue ultime apparizioni sullo schermo.

Clint Eastwood - Bradley Cooper

In “The Mule” Clint Eastwood interpreta Earl Stone, un uomo di 80 anni al verde, solo e di fronte alla preclusione dei suoi affari, quando gli viene offerto un lavoro dove deve semplicemente guidare. Abbastanza facile ma, all’insaputa di Earl, è appena diventato un corriere della droga per un cartello messicano. Lo fa bene, così bene, che il suo carico aumenta esponenzialmente e a Earl viene assegnato un gestore.

Ma non è l’unico ad aver messo gli occhi su Earl. Infatti il misterioso nuovo “mulo” della droga ha interessato anche l’agente della DEA, Colin Bates. Anche se i problemi di soldi sono diventati una cosa del passato, gli errori di Earl cominciano a pesare su di lui. Riuscirà a correggere quegli errori prima che le forze dell’ordine, o i membri del cartello lo raggiungano?

Cannes: ecco perché “Suspiria” e “A Star Is Born” non saranno presenti!

Bradley Cooper interpreterà l’agente della DEA  in “The Mule“. Questo film segna una riunione tra i due, infatti Clint Eastwood ha già diretto Bradley Cooper in “American Sniper“.
Bradley Cooper è stato impegnato con il suo debutto alla regia con “A Star Is Born” ma è già alla ricerca di un nuovo progetto. Vedremo poi Bradley Cooper anche nel biografico “Bernstein“, sulla vita del compositore Leonard Bernstein.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *