Benedict Cumberbatch: “Accetterò solo film in cui le donne verranno pagate quanto me”

L’attore di Sherlock, Benedict Cumberbatch, chiede la parità di retribuzione per le sue co- protagoniste femminili, sostenendo che i ruoli dovrebbero essere rifiutati se questa condizione non viene soddisfatta.

Il 2017 si è rivelato un anno difficile per l’industria cinematografica, in quanto lo scandalo di Harvey Weinstein ha innescato una valanga di donne che si sono fatte avanti con storie di abusi e comportamenti inappropriati. Ciò ha portato alla nascita di movimenti come #MeToo e #TimesUp, che sono stati al centro della scena in varie cerimonie di premiazione, in quanto gli attori di ambo i sessi hanno preso posizione contro il trattamento riservato alle donne nel mondo della Tv e del cinema.

Benedict Cumberbatch

 

Ben presto questi movimento sono cresciuti fino a comprendere il dibattito in corso sulla disparità di retribuzione tra attrici e i colleghi maschi. Diverse produzioni di alto profilo sono state additate tramite le varie esperienze di attrici drasticamente sottopagate. 

The Crown: Claire Foy parla della controversia della disparità dei compensi

Ad esempio, in “The Crown“, una delle serie di punta della piattaforma di streaming Netflix, la protagonista principale Claire Foy è stata pagata molto meno del suo co-protagonista Matt Smith. Altre critiche sono state mosse verso la produzione di “Tutti i soldi del mondo“. Per rigirare le scene dopo lo scandalo di Kevin Spacey, Mark Wahlberg è stato pagato $1.5 milioni mentre Michelle Williams solo $ 1.000. L’attore avrebbe poi donato il suo compenso extra all’associazione Time’s Up.

The Crown: anche Matt Smith parla della controversia degli stipendi

Come risultato da queste rivelazioni, diversi attori si sono impegnati a fare di più per garantire l’uguaglianza di genere nell’industria cinematografica. Benedict Cumberbatch sta certamente facendo la sua parte dopo aver annunciato che avrebbe rifiutato ruoli in produzioni che comprendevano disparità di salario. In un’intervista con Radio Times ha detto:

“La parità di retribuzione e un posto al tavolo sono i cardini del femminismo. Guarda le quote. Chiedi quanto vengono pagate le donne e dì: ‘Se non è pagata come gli uomini, io non lo faccio.'”

Benedict Cumberbatch è sempre stato una voce di spicco nel voler di più per le donne nel mondo del cinema. Non è una sorpresa che avrebbe richiesto una paga ugualmente distribuita nei suoi film.

Certamente ci sono fattori complicati quando si tratta di pagare gli attori in egual misura. I produttori di The Crown hanno difeso la scelta di uno stipendio più elevato per Matt Smith sostenendo che ciò fosse dovuto alla sua fama per “Doctor Who. Non è inusuale che gli attori con grandi nomi abbiamo diritto a salari più alti, nonostante i ruoli secondari.

Risultati immagini per matt smith claire foy

 

Tuttavia, anche se questo ragionamento potrebbe giustificare un piccolo numero di differenza salariali, non tiene conto della più ampia questione di disparità retributiva tra attori e attrici.
Le statistiche hanno dimostrato che gli attori maschili di Hollywood sono pagati quasi tre volte di più delle donne.  Ciò dimostra che la questione della disparità di retribuzione non è semplicemente dovuta al fatto di attori più o meno conosciuti ma è sintomo di un problema molto più grande.

Fonte: ScreenRant

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *