13 Reasons Why 2: le prime foto dal set e i primi dettagli!

13 Reasons Why 2

In seguito all’annuncio della data di debutto di 13 Reasons Why, sono state rilasciate le prime foto che ci mostrano alcuni personaggi. Inoltre sono stati rivelati i primi dettagli sulla trama della seconda stagione.

Grazie a The Hollywood Reporter sappiamo quali saranno i temi principali affrontati in 13 Reasons Why 2. Inoltre, grazie ad Entertainment Weekly, che ha rilasciato alcune foto, possiamo dare il primo sguardo alla nuova stagione.

Il tema principale della prima stagione era quello del suicidio, che non si limitava a se stesso: ad esso erano collegate le tematiche del bullismo, della violenza, dello stuproHannah Baker (Katherine Langford)è, anzi, era un’adolescente che si è suicidata. Prima di togliersi la vita ha però registrato 13 cassette che ha fatto sì che venissero ascoltate dalle 13 persone che hanno causato la sua morte. Brian Yorkey, creatore della serie, ha annunciato che 13 Reasons Why 2 affronterà temi  di uguale importanza e spessore. L’unica differenza? Le scene non saranno mostrate in modo così crudo come è avvenuto nella prima stagione.

LEGGI ANCHE: 13 Reasons Why 2: la data di uscita e il primo teaser!

Gli argomenti principali della seconda stagione saranno le ripercussioni del suicidio di Hannah; ma al centro della vicenda ci sara principalmente il tema della violenza carnale. Poiché la prima stagione si basava sugli eventi del libro di Jay Asher,  nessuno si aspettava che ci sarebbe stata una seconda stagione. Ma Yorkey ha sottolineato che il finale di stagione aveva lasciato delle questioni in sospeso, aprendo la strada per diversi filoni  narrativi che affrontano gli attuali temi della violenza sessuale, la questione delle armi e molto altro.

Per questo, uno dei principali filoni narrativi seguirà la storia di Jessica (Alisha Boe) che dovrà affrontare il fatto di essere vittima di stupro. Ma anche l’isolamento di Tyler (Devin Druid) e la sua decisione di comprare una pistola e degli esplosivi; e infine la realizzazione, da parte di Clay (Dylan Minnette) che Hannah se ne è davvero andata.

LEGGI ANCHE: Love, Simon: Neil Patrick Harris, Matt Bomer e Kirsten Bell comprano alcune proiezioni per il pubblico

In 13 Reasons Why 2 sarà trattato anche il tema della “riabilitazione” di Jessica. I produttori analizzeranno quello che davvero significa “passare dall’essere una vittima di stupro, ad essere una sopravvissuta di uno stupro”. Come già accennato, questo è un tema molto attuale. In seguito allo scandalo Weinstein, il mondo ha finalmente iniziato a combattere il serio problema della violenza carnale. Per questo sono stati fondati i movimenti di #MeToo e di Time’s Up, insieme a molti altri. La seconda stagione porterà alla luce numerosi casi di stupri commessi da uno dei team della Liberty High. Questa rivelazione è stata descritta come un “segreto raccapricciante”; questa emergerà durante il processo che vede i genitori di Hannah Baker contro la scuola, grazie a una serie di Polaroid.

Yorkey afferma che proprio ciò che sta accadendo ultimamente nel mondo, come appunto le numerose denunce di abusi sessuali,  le tragiche sparatorie verificatesi nelle scuole, soprattutto negli Stati Uniti, hanno confermato alla produzione che le loro idee per la seconda stagione. Per loro è stata la conferma che temi come gli abusi sessuali e la violenza causata dal possesso di armi sono argomenti che devono essere trattati e sviluppati ulteriormente.

Nonostante l’importanza di questi temi, il filo conduttore di 13 Reasons Why 2 sarà il processo: i genitori di Hannah (Brian d’Arcy James e Kate Walsh) hanno fatto causa al distretto scolastico, in quanto in parte responsabile per la morte di Hannah. Durante il processo, gli amici di Hannah saranno chiamati a testimoniare e si sa: sotto giuramento non si può mentire. Ed è così che tutti i segreti verranno a galla. Gli autori dello show inoltre si concentreranno sul tema della giustizia, cercando di capire cosa effettivamente sia.

LEGGI ANCHE: Picnic at Hanging Rock: rilasciato il trailer della serie con Natalie Dormer

Nella serie non saranno affrontati altri suicidi, nonostante Alex Standal (Miles Heizer) abbia tentato il suicidio durante il finale, ma non saranno più mostrate scene come quelle del bagno di Hannah. Quest’ultima tornerà nella serie e sarà mostrata grazie all’espediente del flashback.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

La seconda stagione di 13 Reasons Why arriverà su Netflix il 18 maggio.

Seguici su C’era una volta Hollywood. per restare costantemente aggiornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *