Grey’s Anatomy 15 in arrivo: Ellen Pompeo parla di Patrick Dempsey

La serie drammatica medica,  Grey’s Anatomy è stata ufficialmente rinnovata per una 15esima stagione.

Grey’s  Anatomy, con la sua star Ellen Pompeo, è lo show più longevo della ABC. Channing Dungey, presidente della ABC Entertainment ha annunciato il suo rinnovo: “Grey’s Anatomy ha un posto speciale nel mio cuore e in quello di milioni di spettatori. Grazie ai fedeli fan che fanno parte di questa avventura sin dall’inizio, e alle nuove generazioni di pubblico che continuano a scoprire la gioia e il dramma del Grey Sloan Memorial, lo show è più forte che mai.”

Grey’s Anatomy è stato creato da Shonda Rhimes, che ne è anche produttrice esecutiva.

Fan di Grey’s Anatomy, gioite: Ellen Pompeo ha firmato un contratto per altre due stagioni, la 15 e la 16, rimanendo protagonista indiscussa dello show di Shonda Rhimes.

Ellen Pompeo non figurerà più semplicemente come attrice, ma anche come produttrice della serie; in aggiunta, sarà co-produttrice esecutiva dello spin-off di Grey’s AnatomyStation 19 – che racconterà le avventure di un’unità dei vigili del fuoco, in cui sarà presente Ben Warren, il quale ha deciso di abbandonare il Grey-Sloan Hospital.

Il nuovo contratto di Ellen Pompeo prevede un compenso di ben 550mila dollari a episodio, rendendola la star televisiva più pagata in assoluto.

LEGGI ANCHE: Sharp Objects: il raccapricciante teaser della miniserie con Amy Adams

ellen pompeo

L’attrice non è riuscita più a mordersi la lingua e ha deciso, durante una recente intervista, di parlare del suo rapporto professionale con l’ex collega Patrick Dempsey (aka Dr. Derek Shepherd aka Dottor Stranamore):

“Per me l’addio di Patrick [Dempsey] nel 2015 è stato particolarmente significativo. Avrebbero sempre potuto usarlo come ricatto nei miei confronti, dicendo “Non abbiamo bisogno di te perché abbiamo Patrick”. E lo che hanno fatto per anni. Non so se con lui hanno fatto lo stesso, non abbiamo mai parlato dei nostri contratti. Molte volte gli ho proposto l’idea di negoziare insieme i contratti, ma lui non ha mai voluto.

Ad un certo punto ho chiesto di essere pagata 5000 dollari più di lui per principio, perché lo show è intitolato Grey’s Anatomy e io sono Meredith Grey. Ma non hanno voluto darmeli. Avrei potuto lasciare tutto ma non l’ho fatto. Perché? Perché è il mio show. E perché io sono la numero uno. Sono sicura che molte altre attrici hanno provato le mie stesse emozioni. Perché dovrei lasciare un grande ruolo per colpa di un uomo? Ti senti combattuta ma poi ti dici ‘Non lascerò che un uomo mi cacci di casa’.”

LEGGI ANCHE: Genius: il terzo capitolo sarà su Mary Shelley, autrice di Frankenstein

ellen pompeo
Ellen Pompeo ha parlato anche dell’introduzione nella serie del personaggio di Nathan Riggs , interpretato da Martin Henderson, il quale ha avuto una storia con la Dr. Grey durante le ultime stagioni:

“Cosa è successo quando ha lasciato lo show? La verità è che l’inchiostro era ancora fresco sulla lettera di licenziamento di Patrick, quando hanno deciso di inserire un nuovo personaggio. Mi trovavo in vacanza in Sicilia, dovevo riprendermi. Era stata una lunga relazione professionale ed era finita in maniera tumultuosa e avevo bisogno di rilassarmi con un ottimo calice di rosèe. Mi hanno chiamata dicendomi “Cosa ne pensi di questo nuovo ragazzo?” mandandomi delle foto. Io ho risposto: “Ma siete pazzi? Perché pensate che abbia bisogno di un rimpiazzo?”Non riuscivo a credere che lo studio e il network pensassero che ci fosse bisogno di un altro uomo. Abbiamo fatto entrare Martin Henderson ma la sua storyline non è piaciuta, quindi l’abbiamo fatta terminare.”

L’11esimo episodio della 14esima stagione ha introdotto la nuova serie spin-off; la sinossi dell’episodio, dal titolo (Don’t Fear) The Reaper  è la seguente: la fatica di gestire l’ospedale e di dover fare i conti con la decisione di Ben di diventare uno dei pompieri di Seattle spinge la Bailey al limite.

Ellen Pompeo

Seguici anche su C’era una volta Hollywood

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *