Avengers: Infinity War – Benedict Cumberbatch e Tom Holland parlano dei loro personaggi

Tra il 2016 e il 2017 l’MCU ci ha donato altri due film di successo. Doctor Strange è stato rilasciato un anno fa, Spider – Man : Homecoming poco dopo.  Benedict Cumberbatch (che interpreta Stephen Strange) e Tom Holland (che interpreta  Peter Parker) hanno recentemente raccontato alla stampa come i loro personaggi sono cresciuti rispetto a film in cui erano gli assoluti protagonisti. L’uscita di Avengers : Infinity War è infatti dietro l’angolo.

Benedict Cumberbatch ha parlato della trasformazione del suo personaggio alla recente premiere e fan-event in cui sono stati mostrati 25 minuti del film in anteprima.

Dr. Strange - Avengers

 

E’ divertente. La sua evoluzione è interessante. Abbiamo incontrato una persona molto oscura alla fine del primo film. Penso sia entrato nella dura ottica che essere davvero eroici significhi sacrificare i propri bisogni e l’egoismo per qualcosa un po’ più disinteressata e per fare il bene per gli altri. E’ un ruolo solitario. Il momento in cui lui guarda l’orologio, la sua ultima traccia per Christine, e poi fuori dalla finestra, a guardare il nuovo eroe che sta per diventare. Questa è la persona che vediamo un po’ in Thor : Ragnarok e poi molto di più in questo film.

Come chiunque in questo film, lui è sorpreso dalla velocità degli eventi, l’aumentare del pericolo, di come gli eventi e le minacce li sovrastano. Tutti giocano ad un gioco di sopravvivenza in questo film. Sembra che lui sia sempre un passo avanti, un po’ come se predicesse la fine di un libro. In più, cerca di essere il più adulto della situazione. C’è ancora della commedia ma di certo non è petulante, egoista e narcisista di quanto non lo sia nel primo film.

Quando gli viene chiesto di descrivere Avengers : Infinity War in tre parole, Cumberbatch risponde con un eloquente :

Epico , epico , epico.

LEGGI ANCHE: Avengers: Infinity War – Groot è un adoloscente insolente nel nuovo spot

Quando gli è stato chiesto dei cambiamenti rispetto a Homecoming, Tom Holland ha spiegato che le cose sono davvero diverse per Spider – Man.

Spiderman - Avengers

 

 

Molto. E’ cambiato molto. Si sta occupando di qualcosa più grande, che gli Avengers possono solo aver immaginato. Capirete quindi come lui si sentirà un po’ fuori dal proprio elemento. Tuttavia, come sempre, Peter Parker troverà una via per uscirne fuori.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Avengers 4: Chris Evans conferma il suo addio a Captain America

Il giovane attore , inoltre, ha detto la sua sulla discutibile funzione “Instant kill” rivelata in Homecoming che potrebbe essere differente rispetto a ciò che il pubblico potrebbe pensare basandosi sul suo nome.

Non credo davvero che l’ Instant kill faccia ciò che tutti credono possa fare. Penso che semplicemente serva a disattivare l’elettricità. Non credo sia uno strumento di morte. Dubito sia per uccidere la gente. Non credo che Tony Stark sia così oscuro.

Seguici su C’era una volta Hollywood .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *